Aumentano i depressi nel mondo, le donne le più colpite

Share

Sono almeno 350 milioni le persone che soffrono di depressione nel mondo, una cifra destinata ad aumentare.

A rivelarlo, ieri, in occasione della Giornata mondiale della salute mentale, è stata l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), secondo la quale la cifra è destinata ad aumentare. Secondo uno studio dell’agenzia delle Nazioni Unite, “la depressione è una malattia diffusa in tutti i continenti . Nell’ultimo anno si è registrato un incremento del 5% delle persone colpite da depressione .  Sono le donne a soffrirne maggiormente”. Il numero delle donne affette da depressione è del 50% superiore a quello degli uomini. Ciò lo si deve principalmente ala cosiddetta “depressione post partum”, che colpisce una donna su cinque. La depressione, spiega l’OMS, differisce dagli ordinari sbalzi d’umore: “Si manifesta con una sensazione di tristezza che dura almeno due settimane e che impedisce di condurre una vita normale . Nei casi più gravi porta la suicidio”. Ogni anni circa un milione di persone si suicidano, in maggior parte (oltre il 50%) perché depresse. “Più sviluppato è il paese in cui risiedono, e più alta è questa incidenza”. Un precedente studio dell’OMS afferma che entro il 2020 la depressione sarà la seconda da causa di “incapacità” nel mondo.

Share
Informazioni su Redazione 427 Articoli
Ogni individuo ha il diritto alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere. Dichiarazione Universale dei Diritti Umani Art.19