Brasile 2014: Danimarca-Italia 2-2, doppietta di Bendtner ma Aquilani salva gli azzurri al 91′

Share

Gol del centrocampista della Fiorentina, a tempo scaduto, che regala il pareggio all’undici azzurro, mantenendo l’imbattibilità nelle qualificazioni ai Mondiali 2014.

L’Italia si salva nel recupero pareggiando 2-2 sul campo della Danimarca, grazie alla rete di Aquilani a tempo ormai scaduto. Andati in vantaggio nel primo tempo con Osvaldo su splendido assist di  Thiago Motta, gli uomini di Prandelli si fanno prima raggiungere alla fine del primo tempo e superare nella ripresa quando mancano 11′ alla fine, da una doppietta dell’ex juventino Bendtner, che và a segno con due colpi di testa vincenti.

Gli azzurri si riversano nella metà campo danese per cercare di ottenere almeno il pareggio e lo trovano in maniera fortunosa al 91′: Osvaldo controlla in area e tira cercando il palo più lontano, sulla traiettoria interviene di ginocchio Aquilani che mette involontariamente in rete per il 2-2 finale.

Danimarca quasi fuori dai giochi di qualificazione a meno di un miracolo, mentre gli Azzurri, già matematicamente qualificati per Brasile 2014, mantengono l’imbattibilità, ma per essere testa di serie dovranno battere l’Armenia, nel match di martedì.

La Redazione di Seven Network

Share
Informazioni su Redazione 427 Articoli
Ogni individuo ha il diritto alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere. Dichiarazione Universale dei Diritti Umani Art.19